Logo

Donazione del seme e
banca del seme

Donazione del seme in Austria presso le cliniche TFP

Due ragazze; Donna con neonato in braccio

Donazione del seme in Austria con la nostra banca del seme


Da febbraio 2015 l'inseminazione artificiale con lo sperma di un donatore (la cosiddetta inseminazione donogena, ovvero "proveniente da un donatore") è consentita in Austria nell'ambito di un trattamento IUI, FIVET o ICSI.

Grazie a questa recente normativa, si può usufruire del fatto che con il seme di un donatore si ottiene un sensazionale aumento del tasso di gravidanza.

La banca del seme delle cliniche TFP


Tutte le cliniche TFP austriache dispongono di una propria banca del seme, e i nostri donatori sono selezionati con cura e sottoposti a numerosi test medici.


Secondo quanto previsto dalla legge austriaca, i nomi dei donatori non possono essere divulgati all'esterno della clinica: a partire dall'età di 14 anni, però, il figlio concepito con il seme di un donatore ha il diritto di ricevere tali informazioni.


Avete inoltre la possibilità di portare voi stessi un donatore in clinica.

Quando ha senso ricorrere alla donazione di seme?


Presso le nostre cliniche consigliamo la donazione di seme quando:

  • l'infertilità del partner è stata stabilita con certezza;

  • una coppia lesbica desidera avere un figlio.

Procedura di donazione del seme presso le cliniche TFP


Dopo esservi consultati con i nostri medici e aver deciso di ricorrere alla donazione del seme, vi accompagneremo nella scelta del donatore più adatto.


Innanzitutto, utilizzando un questionario registreremo le caratteristiche esterne e i parametri medici della coppia, quindi i nostri embriologi ed esperti di FIVET selezioneranno dalla banca del seme un donatore adatto a voi.


L'identità del donatore non vi sarà resa nota e il trattamento sarà successivamente effettuato mediante IUI, FIVET o ICSI.


Ogni donazione e il processo di trattamento vengono documentati con cura. Tutti i registri vengono conservati per 30 anni.

Costi dei trattamenti con donazione di seme


A differenza di quanto avviene con altri trattamenti di fertilità, i costi di un trattamento con donazione del seme non sono supportati dal Fondo FIVET, e i costi da sostenere in quanto pazienti privati dipendono dal tipo di trattamento utilizzato. Per questo motivo non esiste una risposta generale alla questione dei costi.


Saremo però lieti di rispondere a queste e a tutte le altre vostre domande in occasione di un primo incontro conoscitivo, per cui vi invitiamo a contattarci subito per fissare un appuntamento.

Fasi del trattamento con donazione di seme

1. Analisi del donatore e del suo sperma

I donatori di seme vengono esaminati con molta attenzione.

L'ammissione in qualità di donatore di seme, infatti, richiede analisi complete dello sperma, del sangue e delle urine, così da determinare anche l'eventuale presenza di malattie infettive e sessualmente trasmissibili. Se la qualità del seme soddisfa le specifiche dell'OMS, il seme viene successivamente congelato, ovvero viene effettuata la cosiddetta "crioconservazione".

Tuttavia, prima che i campioni di sperma possano essere utilizzati per una fecondazione, devono essere conservati in quarantena per sei mesi: al termine di questi 180 giorni si analizza nuovamente un campione di sangue per individuare le eventuali malattie infettive e sessualmente trasmissibili quindi, nel caso non emergano problematiche, a quel punto il seme è pronto per essere utilizzato.

2. Stipula degli obblighi contrattuali

Innanzitutto il team della clinica vi spiegherà in maniera dettagliata tutte le questioni mediche, legali e sociali legate alla donazione di seme, quindi dovrete firmare un accordo scritto volto a sancire i diritti e i doveri di tutte le parti coinvolte.

Spesso viene stipulato anche un contratto notarile per tutelare i diritti dei "figli del donatore", inoltre viene stipulato un accordo scritto con la banca del seme.

3. Scelta del donatore di seme

Le coppie che desiderano avere un figlio possono quindi selezionare un donatore di seme sulla base di vari criteri, tra cui:

  • Colore dei capelli

  • Colore degli occhi

  • Tipo di capelli

  • Altezza

  • Gruppo sanguigno

  • Peso

4. Fecondazione con il seme del donatore

Gli ovuli della donna vengono fecondati con il seme del donatore. Ciò può avvenire nell'ambito di una IUI eterologa o donogena, di una fecondazione in vitro (FIVET) eterologa o donogena, oppure di un'iniezione intracitoplasmatica (ICSI) eterologa o donogena.


Il metodo utilizzato deve essere stabilito insieme al medico, e gli esperti delle nostre cliniche di fertilità saranno lieti di consigliarvi le varie opzioni disponibili e di rispondere a tutte le vostre domande.

La donazione di seme comporta dei rischi?


Nel corso di un consulto personalizzato, i medici della vostra clinica di fertilità saranno lieti di spiegarvi i rischi della donazione di seme. Tuttavia, in caso di IUI, FIVET o ICSI con il seme di un donatore, i rischi per la donna sono gli stessi che correrebbe se i suoi ovuli venissero fecondati con lo sperma del partner. Grazie alle misure di analisi precedentemente illustrate, infatti, i possibili rischi di infezione sono ampiamente esclusi.


Volete ricevere maggiori informazioni sulla donazione di seme in Austria? Saremo lieti di fornivi dei consigli personalizzati durante un incontro individuale: contattateci subito!

Offriamo questo servizio nelle seguenti cliniche:

  • Wels

    Wels

    4600 Wels

  • Klagenfurt

    Klagenfurt

    9020 Klagenfurt

  • Vienna

    Vienna

    1140 Vienna

  • more treatments

    Volete saperne di più sui nostri trattamenti?

    Pre-footer

    Pronto per il prossimo passo? Siamo qui per te!

    Prenota ora un appuntamento online - e avvicinati un po' alla famiglia dei tuoi desideri.