Logo

Inseminazione artificiale: quali sono i rischi?

Scopri i rischi dell'inseminazione artificiale (FIVET, ICSI) spiegati in modo chiaro e trasparente

femmina con un vaso tra le mani, occhio, mano che tocca un cactus

Per il personale delle cliniche TFP è fondamentale fornire informazioni complete sulle opportunità e sui rischi di ogni trattamento. Ad esempio, esistono dei rischi legati alla terapia ormonale precedente l'inseminazione, e altri dovuti alla chirurgia. Prima e durante il trattamento, quindi, siamo a disposizione per rispondere a qualsiasi domanda o dubbio.

Nessun aumento del rischio di cancro

La stimolazione ovarica è stata più volte sospettata di aumentare il rischio di cancro, per cui è stato condotto uno studio retrospettivo per esaminare se il trattamento FIVET abbia effettivamente portato a tale aumento.

Sono stati quindi esaminati i dati relativi a 5026 donne che tra il 1981 e il 1992 si sono sottoposte a un trattamento FIVET, ed è stato usato come riferimento il National Cancer Registry israeliano. Dai dati è emerso che, di queste pazienti, 27 hanno sviluppato dei carcinomi (mentre statisticamente ci si sarebbero aspettati 35,6 carcinomi) di cui, per quel che riguarda specificamente l'ambito ginecologico, 11 al seno (contro i 15,86 attesi dalle statistiche), 1 alle ovaie e 1 alla cervice (1,7 ciascuno secondo le statistiche).


Il tipo di infertilità, il numero di cicli di FIVET e il loro esito non si sono dimostrati in grado di influenzare in maniera significativa il rischio di carcinoma. Questo ampio studio dimostra quindi che i trattamenti FIVET non hanno alcuna influenza sul rischio di carcinoma.

Rischi associati ai trattamenti per la fertilità

 

Fondamentalmente si può dire che l'inseminazione artificiale e una gravidanza naturale presentano gli stessi rischi. Tuttavia, a causa dello speciale trattamento ormonale e degli interventi chirurgici, possono sussistere altri rischi, come:

 


Aborto spontaneo

Quando una gravidanza avviene tramite FIVET o ICSI, purtroppo il rischio di aborto spontaneo è quasi il doppio rispetto a quello di una gravidanza naturale. Nello specifico, con la fecondazione in vitro questo rischio è pari a circa il 15-30%, e potrebbe anche dipendere dal fatto che l'età media delle femmine che si sottopongono a FIVET o ICSI è generalmente più elevata.


 

Sindrome da iperstimolazione ovarica (OHSS)

La stimolazione ormonale può far sì che le ovaie diventino iperattive, con conseguente accumulo di liquidi nell'addome e forti dolori addominali. Se durante il trattamento vengono però effettuati dei controlli regolari, il rischio di OHSS non supera il 2%.


 

Gravidanza multipla

La FIVET aumenta la possibilità o il rischio di una gravidanza multipla. Circa il 25% di tutte le gravidanze che si verificano sono infatti gemellari, mentre le gravidanze triple o quadruple sono piuttosto rare, ma possono comunque verificarsi anche se si utilizzano meno embrioni (ad esempio, teoricamente una gravidanza tripla è possibile anche trasferendo solo 2 embrioni). Contrariamente a quel che desiderano molte coppie, le gravidanze multiple NON sono l'obiettivo delle nostre misure di medicina riproduttiva in quanto comportano un maggiore rischio di complicazioni (nascita prematura, disabilità del bambino, ecc.)

 

L'obiettivo delle cliniche di fertilità è ottenere una gravidanza e la nascita di un solo bambino per ogni tentativo. Per questo motivo è sempre più richiesto il trasferimento di un unico embrione (cioè l'inserimento di un solo embrione nell'utero) al fine di ridurre il rischio o la probabilità che si verifichi una gravidanza gemellare o plurigemellare.

Gravidanza ad alto rischio: definizione e fattori rilevanti

 

Sia una gravidanza avvenuta in maniera naturale sia una ottenuta attraverso un trattamento di fertilità può rivelarsi una gravidanza ad alto rischio. È soprattutto nei primi giorni e settimane che le cellule appena formate sono particolarmente soggette a soffrire di disturbi, infatti molte gravidanze terminano nelle fasi iniziali, ancor prima di essere scoperte: anche nelle coppie giovani e sane, il tasso di gravidanza non supera il 20-30% per ciclo.

Quando si parla di gravidanza ad alto rischio?


Dopo i 35 anni la capacità riproduttiva femminile diminuisce. Dopo i 40 anni, poi, la probabilità di una gravidanza naturale è all'incirca dell'8%, e allo stesso tempo la probabilità di un aborto spontaneo aumenta. Le gravidanze dopo i 35 anni, quindi, di solito sono formalmente classificate come ad alto rischio.

 

Questo non significa necessariamente che esista un rischio concreto per la salute della madre e del bambino. L'utilizzo dell'espressione "gravidanza ad alto rischio" è obbligatorio dal punto di vista professionale e significa che i medici curanti devono prestare particolare attenzione al corso della gravidanza e monitorarla più del solito.

Quali sono i fattori di rischio?


Anche se l'età femminile rappresenta uno dei vari fattori di rischio per la gravidanza, anche chi è più giovane può ritrovarsi ad affrontare una gravidanza ad alto rischio. Più precisamente, oggigiorno il 25-30% delle femmine incinte è formalmente considerato ad alto rischio, ma per fortuna le complicazioni effettive si verificano solo di rado anche perché il corso della gravidanza è monitorato in modo attento dai medici.

 

I fattori di rischio più comuni sono:

  • stile di vita malsano (cattiva alimentazione, poco esercizio fisico)

  • malattie croniche, come il diabete o i reumatismi

  • assunzione di farmaci

  • malattie metaboliche

  • assunzione di alcol, nicotina e altre droghe.

 

Presso le nostre cliniche di fertilità, i nostri esperti medici esamineranno nel dettaglio la vostra situazione personale e vi forniranno informazioni sui rischi e sulle reali possibilità di successo. I successi dei trattamenti TFP superano i risultati a livello nazionale del Fondo FIVET.


Le nostre cliniche TFP in Austria

  • Vienna

    Vienna

    1140 Vienna

  • Wels

    Wels

    4600 Wels

  • Klagenfurt

    Klagenfurt

    9020 Klagenfurt

  • More Treatments

    Vuoi sapere di più sui nostri trattamenti?

    Pre-footer

    Pronto per il prossimo passo? Siamo qui per te!

    Prenota ora un appuntamento online - e avvicinati un po' alla famiglia dei tuoi desideri.