Logo

Scratching endometriale

Una pratica per favorire l'impianto dell'embrione

Donna con in mano un test di gravidanza; Donna sorridente; Mano di donna che tiene la mano di un neonato

Diversi studi hanno dimostrato che una leggera irritazione meccanica dell'endometrio è in grado di preparare l'utero in modo ottimale al trasferimento di un embrione o di una blastocisti. Questa pratica è nota come scratching endometriale e nelle cliniche TFP può essere realizzata nell'ambito dei trattamenti FIVET e ICSI. I nostri medici saranno lieti di consigliarvi su questa procedura e sulle sue prospettive di successo nel vostro caso individuale.

Quando praticare lo scratching endometriale?


Affinché si verifichi una gravidanza, l'embrione deve impiantarsi nell'utero entro cinque giorni dalla fecondazione. A questo proposito, l'utero prepara il processo di impianto (in modo da facilitare l'accoglienza dell'embrione) attraverso la formazione del rivestimento uterino. In un ciclo normale, ma anche in caso di inseminazione artificiale tramite FIVET o ICSI, può però accadere che una carenza ormonale ostacoli la naturale formazione di questo rivestimento.


Di norma, quindi, lo scratching endometriale viene effettuato durante la prima metà del ciclo, nell'ambito del ciclo precedente la FIVET programmata. Inoltre, l'esperienza dimostra che l'effetto dello scratching dura fino a due mesi. Se, ad esempio, la stimolazione ormonale non ha successo nel primo ciclo successivo a questa pratica, si può fare un altro tentativo durante il ciclo seguente. Molto probabilmente, infatti, le condizioni del rivestimento uterino saranno ancora ottimali per l'impianto.

Procedimento


Questa pratica viene realizzata all'interno della clinica TFP: s'inserisce una piccola "Pipelle"® nella cavità uterina e il rivestimento dell'utero viene leggermente graffiato. Questa procedura dura all'incirca dieci minuti, in genere è indolore, e non necessita di anestesia.

A chi è consigliato lo scratching endometriale?


In alcuni casi una formazione insufficiente dell'endometrio può far fallire un trattamento FIVET. Tuttavia, l'utilità dello scratching endometriale dipende dal singolo caso.

In linea generale, però, nelle cliniche TFP questa pratica viene consigliata se l'impianto non si verifica neanche dopo ripetuti trasferimenti di blastocisti e senza che vi siano altre ragioni mediche per il fallimento dell'inseminazione artificiale.

Ci sono dei rischi?


In base alle conoscenze attuali, non sono noti rischi per la paziente o per l'embrione derivanti dallo scratching endometriale. Ovviamente, però, i nostri medici esperti si prenderanno il tempo necessario per illustrarvi questa pratica nel dettaglio.


Contattate la vostra clinica preferita: vi aspettiamo!


Offriamo questo servizio nelle seguenti cliniche:

  • Klagenfurt

    Klagenfurt

    9020 Klagenfurt

  • Vienna

    Vienna

    1140 Vienna

  • Wels

    Wels

    4600 Wels

  • More Treatments

    Il trattamento giusto per te

    Pre-footer

    Pronto per il prossimo passo? Siamo qui per te!

    Prenota ora un appuntamento online - e avvicinati un po' alla famiglia dei tuoi desideri.